DOVE SIAMO

phuket kata beach

Phuket Kata Beach

Siamo nel sud della Thailandia in una delle isole più suggestive della “Terra del Sorriso”, l’isola di Phuket per essere precisi … un gioiello verde incastonato in acque cristalline color turchese, con spiagge di sabbia bianca e palme.

Phukеt, Thаilаnd

Phukеt Iѕlаnd è di una bellezza tangibile e grandissima, più delle sue spiagge. C’è bellezza nei suoi villaggi pittoreschi, nelle piantagioni di noci di cocco o di alberi della gomma; c’è bellezza nella profusione di fiori a cui le colline, scure di foreste, fanno da sfondo. Phuket offre spiagge e barriere coralline pullulanti di vita, una bellezza che può diventare pericolosa, specialmente durante la stagione monsonica, da maggio a ottobre, quando il vento rende insicuro il mare. La costa orientale è formata principalmente da secche rocciose, piane di fango e mangrovie, ma tutte le spiagge più belle di Phuket si trovano sul versante occidentale. Gli abitanti dell’isola trasmettono la sicurezza tipica di isolani consapevoli di vivere e prosperare su un’isola ricca di risorse naturali.

Per secoli Phuket non è stata altro che una zona depressa. La grande distanza da Bangkok, l’assenza di un ponte con la terraferma, le brutte strade dell’isola e la mancanza di interesse a sfruttare le sue bellezze, l’hanno tenuta per decenni in un relativo isolamento, nonostante le risorse di stagno, gomma e noci di cocco. L’aeroporto di Phuket è diventato internazionale soltanto negli anni ’70 per consentire ai commercianti di stagno e gomma di raggiungere facilmente Penang, Kuala Lumpur e Singapore, ma allora nessuno pensava al turismo.

Alla fine degli anni ’70, Phuket compariva negli itinerari dei saccopelisti poveri che si accampavano nei bungalow dei pescatori o sulla spiaggia di Patong.

Diffusasi la voce, arrivarono presto i magnati del turismo. L’aeroporto fu ingrandito per ospitare jet europei, le strade asfaltate, e piano piano, mentre i dollari dei turisti si riversavano sulle spiagge, l’isola divenne la provincia più ricca della Thailandia, seconda solo a Bangkok.

La ricchezza di Phuket viene dal turismo, il cui boom ha avuto un notevole impatto sociale. Sebbene in Phuket ci siano solo 10.000 nativi, 240.000 emigranti thailandesi, provenienti da tutte le 76 province del regno, adesso vivono e lavorano nell’isola, svolgendo in gran parte attività collegate al turismo.

Magnifica terra da esplorare e da visitare almeno una volta nella vita PHUKET L’isola piu’ grande della Thailandia e’ diventata nel mondo una delle destinazioni preferite per le vacanze. Questa “Perla delle Andamane” sogno degli antichi navigatori venne scoperta dagli arabi e dagli indiani tra’ l’880 e il 916 D.C..Agli amanti del mare,puo’ sembrare solo un’isola formata da un’infinita catena di magnifiche baie con spiagge e palme da dove la vista spazia fino alle piccole isole sparpagliate nel mare, ma Phuket e’ anche storia e ospitalita’ meravigliosa. La sua forza e’ quella di essere ideale per i gusti piu’ diversi,eta’ e budgets.

L’intera isola e’ orientata alla felicita’ e alla soddisfazione dei visitatori. Dai bungalows economici inseriti in giardini di palme i quali costituiscono un’alternativa meno costosa ma non per questo meno bella, anzi; ai lussuosi alberghi ed ai complessi residenziali, dove dai saccopelisti alle famiglie ogn’uno trovera’ la sua dimensione e si sentira’ subito a casa.

Phuket offre inoltre la possibilita’ di misurarsi in una moltitudine e di interessanti attivita‘:Trekking con elefanti, escursioni nell’arcipelago nelle vicine isole di Phi Phi, Racha, Coral Island, Phang Nga,ecc, Bungee jumping,e ogni sport d’acqua immaginabile.

Boomerang Village Resort

La morfologia di Phuket e’ molto varia e le sue ampie dimensioni hanno favorito lo sviluppo di microclimi in diverse zone. Se avete tempo,vale la pena di esplorare tutta quanta l’isola. Non perdetevi la zona interna, ricca di campi di riso, piantagioni di Caucciu’, noci di cocco, cacao ananas, accanto a cio’ che rimane nella foresta pluviale di Phuket. Phuket ha un clima tropicale di monsoni, con temperature elevate tutto l’anno ed i mesi di aprile e maggio sono i piu’ caldi,mentre i mesi di settembre ed ottobre sono i piu’ bagnati. Il momento migliore per visitare Phuket e’ durante la stagione fredda, da novembre a marzo quando non e’ cosi’ umido e le brezze fredde mantengono ottime temperature. La temperatura media e’ intorno ai 24 gradi C’ come minima, mentre la massima si aggira sui 32 gradi C’. Nel periodo piu’ caldo le temperature oscillano fra’ i 27C’ ed i 36C’ con un’umidita’ del 70% causata da alcuni acquazzoni.

Phuket Kata Resort - Boomerang Village Resort

Spiagge: Karon beach / kata noi beach / Surin beach / Kata mai beach / Nai harn beach / Kamala beach / Patong beach /Laemsing beach /Mai kao beach /Nai Yang beach. Una tra’ le migliori e tranquilla dove e’ stato anche girato qualche scena del film “The beach” con Di Caprio e’ la spiaggia di KATA.

Kata Beach

Kata Beach, Storicamente era un ex paese di pescatori che si e’ sviluppato in maniera armonica con la natura mixando la tradizione thai con le esigenze di un turismo moderno e variegato e’ dotata  di una delle spiagge piu’ belle e poco contaminate della regione. Kata e’ situata dietro un promontorio  a sud di Karon e divisa in due Kata Yai (Grande Baia) e Kata Noi (Piccola Baia), Kata e’ una spiaggia interessante., Spiaggia bianca e vellutata è considerata una delle mete più rilassanti e famigliari dell’isola di Phuket anche perchè una di quelle meno contaminate della zona.

Boomerang Village Resort

La bella baia di Kata a pochi minuti a sud di Karon Beach, attrae e affascina molti visitatori con le sue sabbie bianche e acque cristalline. Molto popolare per le famiglie e le coppie, Kata è preferita da tanti turisti anche per la sua spettacolare vegetazione tropicale e palme lungo la spiaggia, ottimi ristoranti, negozi, centri immersioni, vivace ma non chiassosa vita notturna. Da maggio a ottobre sono moltissimi gli amanti del surf che arrivano a Kata e vengono svolte molte gare a livello internazionale, da novembre ad aprile per gli amanti del sole e della tintarella e’ un vero piacere questa spiaggia.

Phuket Kata Beach
Phuket Kata Beach

Kata è divisa in due aree fondamentali: Kata Centro sulla parte finale a nord di Karon e Kata Sud sede di varie località. Il Club Med occupa la maggior parte della strada costiera, ombreggiata ottimo per una piacevole passeggiata. Proseguendo i turisti troveranno un gran numero di negozi di souvenirs, 7 – Elevens piccoli mini-mart, negozi di abbigliamento anche di marchio originale. Ci sono molti centri immersioni e tour operator per aiutare coloro che desiderano esplorare altre spiaggie e altre isole.

Phuket Kata Beach

Di fronte alla spiaggia si trova una piccola isoletta, Koh Pu, raggiungibile anche a nuoto con un percorso che presenta fantastiche barriere coralline.

Karon Beach si trova alcuni chilometri a sud di Patong e Kata inizia immediatamente a sud di Karon. La spiaggia di Karon è definita “la spiaggia che canta” perchè calpestandola produce uno scrocchio simile a quello prodotto calpestando la neve fresca. La spiaggia di Kata è la migliore rispetto a quelle di Patong e Karon ed è possibile scegliere di mettersi all’ombra degli alberi che la costeggiano.

About Us – BVR Phuket
Kata Beach – Cose da fare

[wpgmza id=”1″]

WhatsApp WhatsApp us